IL MISTERO DELLA LOGGIA PERDUTA

È il primo caso che ha come protagonista Matteo Bortolotti, scrittore di gialli in giacca verde, coinvolto nelle indagini della polizia bolognese dal commissario Tindaro Abate. Abate ha scoperto di essere malato d’Alzheimer a un anno dalla pensione e ha chiesto all’amico di aiutarlo in gran segreto per non essere costretto a lasciare la Polizia prematuramente.

ACQUISTA LIBRO

Description

È il primo caso che ha come protagonista Matteo Bortolotti, scrittore di gialli in giacca verde e alter ego dell’autore, coinvolto nelle indagini della polizia bolognese dal commissario Tindaro Abate.
Abate ha scoperto di essere malato d’Alzheimer a un anno dalla pensione e ha chiesto all’amico di aiutarlo in gran segreto per non essere costretto a lasciare la Polizia prematuramente.
I casi che affronteranno insieme hanno tutti un sottotesto misterioso che passa dall’occultismo al paranormale, o come in questo caso indaga una delle grandi organizzazioni che si dice avere scritto la storia segreta dell’umanità: La Massoneria.

 

Il parere de "L'Angolo dei Libri"

"Qui il divertimento va a braccetto con la suspence. Il tono a tratti ironico con cui Matteo Bortolotti (che poi: quale dei due? L’autore o il personaggio?) racconta le vicende contribuisce a smorzare la tensione e a rendere tutto molto più scorrevole."


-> http://www.langolodeilibri.it/libri-gialli-italiani/